L’informazione che fà la differenza
per la tua impresa
11 Gennaio 2021

Emilia-Romagna in zona arancione

Dall’11 gennaio e fino al 15 gennaio l’Emilia-Romagna sarà in zona arancione. Successivamente il governo dovrebbe approvare un nuovo Dpcm per prolungare le misure restrittive a zone colorate dal 16 gennaio a fine mese, quando scadrà lo stato di emergenza.
5 Gennaio 2021

LEGGE DI BILANCIO 2021: PRINCIPALI NOVITA’ IN MATERIA DI LAVORO E PREVIDENZA

Fondo per l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali dei lavoratori autonomi e professionisti Viene istituito nello stato di previsione del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il Fondo per l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali, esclusi i pre­mi INAIL, dovuti dai: ·       lavoratori autonomi e professionisti iscritti all’INPS; ·       professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assi­stenza di cui al DLgs. 30.6.94 n. 509 e al DLgs. 10.2.96 n. 103. Requisiti I lavoratori autonomi e i professionisti devono avere: ·       percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000,00 euro; ·       subìto un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quello dell’anno 2019. Condizioni Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Eco­nomia e delle Finanze, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio 2021, definisce criteri e modalità per la concessione dell’esonero, nonché la quota del limite di spesa da destinare, in via eccezionale, ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza, e i relativi criteri di ripartizione. L’agevolazione spetta inoltre entro i limiti di spesa, pari a 1 miliardo di […]
5 Gennaio 2021

LEGGE DI BILANCIO 2021: PRINCIPALI NOVITÀ IN MATERIA FISCALE E AGEVOLATIVA

Interventi di recupero del patrimonio edilizio – Proroga Viene prorogata, con riferimento alle spese sostenute fino al 31.12.2021, la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi volti al recupero del patrimonio edilizio di cui all’art. 16-bis co. 1 del TUIR, nel limite massimo di spesa di 96.000,00 euro per unità immobiliare. Rimangono ferme le ulteriori disposizioni contenute nel citato art. 16-bis del TUIR. Proroga della detrazione c.d. “bonus mobili” Viene prorogato, con riferimento alle spese sostenute nel 2021, il c.d. “bonus mobili” (art. 16 co. 2 del DL 63/2013). A tal fine, rilevano gli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati dall’1.1.2020. Dall’1.1.2021, viene altresì elevato da 10.000,00 euro a 16.000,00 euro il limite mas­si­mo di spesa detraibile. Interventi di riqualificazione energetica degli edifici – Proroga Viene prorogata alle spese sostenute fino al 31.12.2021 la detrazione IRPEF/IRES spettante in relazione agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti di cui ai co. 344 – 349 dell’art. 1 della L. 296/2006 e all’art. 14 del DL 63/2013. In generale, quindi, la detrazione spetta nella misura del 65% per le spese sostenute dal 6.6.2013 al 31.12.2021. Si ricorda al riguardo che, dall’1.1.2018, per alcune tipologie di interventi l’aliquota della detrazione spettante è […]
5 Gennaio 2021

REGOLE PER SPOSTAMENTI ED APERTURE DAL 07.01.21 AL 15.01.21

il Decreto Legge approvato ieri sera prevede le nuove misure per il contenimento dell’epidemia che saranno in vigore su tutto il territorio nazionale dal 07.01.21 al 15.01.21. Al momento quindi le regioni riprenderanno il colore che avevano fino al 23.12.20 e pertanto l’Emilia-Romagna tornerà gialla con le seguenti precisazioni: Con ordinanza del Ministero della Salute potrà essere modificato il colore in arancione o rosso; Divieto di spostamento tra regioni (tranne per esigenze di lavoro, salute, necessità – da autocertificare); Sempre consentito rientro alla residenza o domicilio; Divieto di spostamento verso seconde case se si trovano in una regione diversa; Il 9 ed il 10 gennaio tutta l’Italia sarà in zona arancione(eccezione per comuni fino a 5-000 abitanti i cui cittadini potranno spostarsi anche fuori comune per al massimo 30 km ma non nei capoluoghi di provincia)   Ricordiamo le regole in zona gialla: -aperti bar e ristoranti fino alle 18; -asporto fino alle 22; -consegna a domicilio senza limiti; -coprifuoco dalla 22 alle 5 (tranne per esigenze di lavoro, salute, necessità – da autocertificare) -festivi e prefestivi chiusi i negozi nei centri commerciali tranne farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabaccherie ed edicole (RIGUARDA SOLO I CENTRI COMMERCIALI); -Chiusi musei e mostre; […]
22 Dicembre 2020

IL NUOVO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DEL “DECRETO NATALE” A FAVORE DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

A seguito delle nuove misure restrittive è riconosciuto un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti attività dei servizi di ristorazione. Il contributo spetta esclusivamente a coloro che hanno già percepito il contributo a fondo perduto previsto dal c.d. “Decreto Rilancio” e sarà erogato automaticamente dall’Agenzia delle Entrate mediante accredito sul c/c bancario / postale sul quale è stato erogato il precedente contributo. Il contributo accreditato sarà pari al 100% di quanto già ricevuto con il c.d. “Decreto Rilancio” Il nuovo contributo a fondo perduto spetta ai soggetti che al 19.12.2020 hanno partita IVA attiva ed hanno come codice ateco prevalente uno dei seguenti: 56.10.11 Ristorazione con somministrazione 56.10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 56.10.20 Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto 56.10.30 Gelaterie e pasticcerie 56.10.41 Gelaterie e pasticcerie ambulanti 56.10.42 Ristorazione ambulante 56.10.50 Ristorazione su treni e navi 56.21.00 Catering per eventi, banqueting 56.29.10 Mense 56.29.20 Catering continuativo su base contrattuale 56.30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina
21 Dicembre 2020

Zona rossa giorni festivi e prefestivi: ecco l’elenco di chi può restare aperto

Nei giorni “rossi” 24,25,26,27,31 dicembre e 1,2,3,5,6 gennaio possono restare aperti i seguenti negozi: Commercio  al  dettaglio  in  esercizi  non  specializzati   con prevalenza   di   prodotti   alimentari   e   bevande   (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed  altri  esercizi non specializzati di alimenti vari) Commercio al dettaglio di prodotti surgelati Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni,  elettronica  di consumo audio e video, elettrodomestici Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati  (codici  ateco:  47.2),  ivi  inclusi  gli esercizi specializzati nella  vendita  di  sigarette  elettroniche  e liquidi da inalazione Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per  le telecomunicazioni (ICT)  in  esercizi  specializzati  (codice  ateco: 47.4) Commercio al dettaglio di ferramenta,  vernici,  vetro  piano  e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti  per l’agricoltura e per il giardinaggio Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici Commercio al dettaglio di articoli di […]
11 Gennaio 2021

Emilia-Romagna in zona arancione

Dall’11 gennaio e fino al 15 gennaio l’Emilia-Romagna sarà in zona arancione. Successivamente il governo dovrebbe approvare un nuovo Dpcm per prolungare le misure restrittive a zone colorate dal 16 gennaio a fine mese, quando scadrà lo stato di emergenza.
5 Gennaio 2021

LEGGE DI BILANCIO 2021: PRINCIPALI NOVITA’ IN MATERIA DI LAVORO E PREVIDENZA

Fondo per l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali dei lavoratori autonomi e professionisti Viene istituito nello stato di previsione del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il Fondo per l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali, esclusi i pre­mi INAIL, dovuti dai: ·       lavoratori autonomi e professionisti iscritti all’INPS; ·       professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assi­stenza di cui al DLgs. 30.6.94 n. 509 e al DLgs. 10.2.96 n. 103. Requisiti I lavoratori autonomi e i professionisti devono avere: ·       percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000,00 euro; ·       subìto un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quello dell’anno 2019. Condizioni Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Eco­nomia e delle Finanze, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio 2021, definisce criteri e modalità per la concessione dell’esonero, nonché la quota del limite di spesa da destinare, in via eccezionale, ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza, e i relativi criteri di ripartizione. L’agevolazione spetta inoltre entro i limiti di spesa, pari a 1 miliardo di […]
5 Gennaio 2021

LEGGE DI BILANCIO 2021: PRINCIPALI NOVITÀ IN MATERIA FISCALE E AGEVOLATIVA

Interventi di recupero del patrimonio edilizio – Proroga Viene prorogata, con riferimento alle spese sostenute fino al 31.12.2021, la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi volti al recupero del patrimonio edilizio di cui all’art. 16-bis co. 1 del TUIR, nel limite massimo di spesa di 96.000,00 euro per unità immobiliare. Rimangono ferme le ulteriori disposizioni contenute nel citato art. 16-bis del TUIR. Proroga della detrazione c.d. “bonus mobili” Viene prorogato, con riferimento alle spese sostenute nel 2021, il c.d. “bonus mobili” (art. 16 co. 2 del DL 63/2013). A tal fine, rilevano gli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati dall’1.1.2020. Dall’1.1.2021, viene altresì elevato da 10.000,00 euro a 16.000,00 euro il limite mas­si­mo di spesa detraibile. Interventi di riqualificazione energetica degli edifici – Proroga Viene prorogata alle spese sostenute fino al 31.12.2021 la detrazione IRPEF/IRES spettante in relazione agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti di cui ai co. 344 – 349 dell’art. 1 della L. 296/2006 e all’art. 14 del DL 63/2013. In generale, quindi, la detrazione spetta nella misura del 65% per le spese sostenute dal 6.6.2013 al 31.12.2021. Si ricorda al riguardo che, dall’1.1.2018, per alcune tipologie di interventi l’aliquota della detrazione spettante è […]
5 Gennaio 2021

REGOLE PER SPOSTAMENTI ED APERTURE DAL 07.01.21 AL 15.01.21

il Decreto Legge approvato ieri sera prevede le nuove misure per il contenimento dell’epidemia che saranno in vigore su tutto il territorio nazionale dal 07.01.21 al 15.01.21. Al momento quindi le regioni riprenderanno il colore che avevano fino al 23.12.20 e pertanto l’Emilia-Romagna tornerà gialla con le seguenti precisazioni: Con ordinanza del Ministero della Salute potrà essere modificato il colore in arancione o rosso; Divieto di spostamento tra regioni (tranne per esigenze di lavoro, salute, necessità – da autocertificare); Sempre consentito rientro alla residenza o domicilio; Divieto di spostamento verso seconde case se si trovano in una regione diversa; Il 9 ed il 10 gennaio tutta l’Italia sarà in zona arancione(eccezione per comuni fino a 5-000 abitanti i cui cittadini potranno spostarsi anche fuori comune per al massimo 30 km ma non nei capoluoghi di provincia)   Ricordiamo le regole in zona gialla: -aperti bar e ristoranti fino alle 18; -asporto fino alle 22; -consegna a domicilio senza limiti; -coprifuoco dalla 22 alle 5 (tranne per esigenze di lavoro, salute, necessità – da autocertificare) -festivi e prefestivi chiusi i negozi nei centri commerciali tranne farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabaccherie ed edicole (RIGUARDA SOLO I CENTRI COMMERCIALI); -Chiusi musei e mostre; […]
22 Dicembre 2020

IL NUOVO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DEL “DECRETO NATALE” A FAVORE DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

A seguito delle nuove misure restrittive è riconosciuto un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti attività dei servizi di ristorazione. Il contributo spetta esclusivamente a coloro che hanno già percepito il contributo a fondo perduto previsto dal c.d. “Decreto Rilancio” e sarà erogato automaticamente dall’Agenzia delle Entrate mediante accredito sul c/c bancario / postale sul quale è stato erogato il precedente contributo. Il contributo accreditato sarà pari al 100% di quanto già ricevuto con il c.d. “Decreto Rilancio” Il nuovo contributo a fondo perduto spetta ai soggetti che al 19.12.2020 hanno partita IVA attiva ed hanno come codice ateco prevalente uno dei seguenti: 56.10.11 Ristorazione con somministrazione 56.10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 56.10.20 Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto 56.10.30 Gelaterie e pasticcerie 56.10.41 Gelaterie e pasticcerie ambulanti 56.10.42 Ristorazione ambulante 56.10.50 Ristorazione su treni e navi 56.21.00 Catering per eventi, banqueting 56.29.10 Mense 56.29.20 Catering continuativo su base contrattuale 56.30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina
21 Dicembre 2020

Zona rossa giorni festivi e prefestivi: ecco l’elenco di chi può restare aperto

Nei giorni “rossi” 24,25,26,27,31 dicembre e 1,2,3,5,6 gennaio possono restare aperti i seguenti negozi: Commercio  al  dettaglio  in  esercizi  non  specializzati   con prevalenza   di   prodotti   alimentari   e   bevande   (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed  altri  esercizi non specializzati di alimenti vari) Commercio al dettaglio di prodotti surgelati Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni,  elettronica  di consumo audio e video, elettrodomestici Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati  (codici  ateco:  47.2),  ivi  inclusi  gli esercizi specializzati nella  vendita  di  sigarette  elettroniche  e liquidi da inalazione Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per  le telecomunicazioni (ICT)  in  esercizi  specializzati  (codice  ateco: 47.4) Commercio al dettaglio di ferramenta,  vernici,  vetro  piano  e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti  per l’agricoltura e per il giardinaggio Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici Commercio al dettaglio di articoli di […]